• Mercoledì 09 Novembre 2011 alle 14:59
Allarme da rifiuti tossici: gli ultimi dati dall'Oms

Si parla spesso del problema rifiuti ma ciò di cui non si parla sono particolari rifiuti che in realtà sono molti pericolosi: si tratta diquelli sanitari. Circa il 20% della spazzatura generata da attività mediche, infatti, è considerata pericolosa, e può essere infettiva, tossica o radioattiva. A richiamare l'attenzione su questo punto è un documento dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms).

La pericolosità di questi rifiuti dipendono dal fatto che essi possono microorganismi che possono colpire pazienti in ospedale, operatori e normali cittadini. Proprio qualche giorno fa, ad Altopascio (Lucca), è stato sequestrato un terreno di 150 mila metri quadrati dove è stato individuato il traffico di veicoli pesanti che sversavano materiali pericolosi. 
 

Si trattava di argilla mista a rifiuti tossici per realizzare laterizi da costruzione. La zona di estrazione dell’argilla, attività protrattasi per oltre 50 anni, sarebbe poi stata destinata alla realizzazione di un grande parco verde pubblico. L'azienda, la Nuova Lam, per fabbricare i laterizi avrebbe utilizzato argilla prodotta in proprio, non derivata da fanghi da inerti, ma anche con rifiuti considerati speciali e tossici, per i quali non ha mai conseguito la licenza di smaltimento.


 

Video: Discariche abusive e rifiuti tossici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato nè utilizzato per inviarti email *



Clicca qui sotto per confermare che sei una persona:

Cancel reply
T2 = 1.562,5000
T3 = 1.562,5000
T4 = 1.562,5000
T5 = 1.562,5000
T6 = 1.562,5000
T7 = 1.562,5000 > 57968,82 > 57968,8