• Mercoledì 27 Aprile 2016 alle 8:59
Car sharing: costi e modalità di uso del servizio a Torino

E' disponibile anche a Torino il servizio CarSharingTorino nelle versioni Classico, Andata ed Elettrico con una vasta gamma di modelli in condivisione, che possono essere usati e quindi riconsegnati nell’area contrassegnata più vicina. Per accedere al servizio bisogna sottoscrivere un’iscrizione con abbonamento con carte di credito aderenti al circuito Visa, Mastercard o American Express. Il costo di un abbonamento annuale nominativo è di 59 euro, più 30 per eventuali tessere aggiuntive riservate a coniugi, partner, conviventi, figli e/o fratelli.

L’Opzione Italia permette al costo di 25 euro di usare il car sharing di altre città cooperanti col circuito nazionale di ‘Io Guido’. Per usufruire del servizio senza abbonamento, bisogna pagare i costi di utilizzo tramite carta di credito con una quota una tantum di 19 euro per singola tessera nominativa e in questo caso l’Opzione Italia  è disponibile al medesimo costo precedentemente citato.

Anche le aziende possono aderire al servizio e in tal caso con l’iscrizione si può accedere a tutti i servizi con abbonamento annuale da 100 euro, pagabile con carta di credito o anche altre formule concordate. Il Carsharing a Torino certamente vuole contribuire a rendere la qualità dell’aria migliore, soprattutto all’indomani degli ultimi dati che hanno assegnato proprio a Torino e Milano la maglia nera per l’inquinamento in città
 

Video: Servizio Car Sharing a Torino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato nè utilizzato per inviarti email *



Clicca qui sotto per confermare che sei una persona:

Cancel reply
T2 = 0,0000
T3 = 1.562,5000
T4 = 1.562,5000
T5 = 1.562,5000
T6 = 1.562,5000
T7 = 1.562,5000 > 29802,73 > 29802,71